Blog

Lasciati Ispirare

Mappa

Contatti

Top
montecorice cilento

Montecorice

Montecorice, il mare che bacia le colline

Dalla costa all’entroterra: panorami mozzafiato, spiagge uniche, sentieri naturalistici, centri storici di straordinaria bellezza, eccellenze gastronomiche come il prezioso Fico Bianco del Cilento. Questa è Montecorice, una meta ideale, per la grande varietà di ambienti, per poter trascorrere le proprie vacanze. Il territorio comunale ha due sbocchi a mare, Case del Conte e Agnone e cinque frazioni interne: Giungatelle, Zoppi, Fornelli, Cosentini e Ortodonico.

Il mare e le spiagge

spiaggie montecorice

Acque cristalline e una grande varietà di ambienti rendono le frazioni marine di Montecorice il luogo perfetto per una vacanza al mare, in scenari suggestivi, dove sventola da anni la Bandiera Blu che certifica la purezza delle acque. Il litorale presenta una sfilata di lidi, campionario dell’incanto della costa cilentana:

  • Baia Arena: offre uno dei rari esempi di vegetazione di spiaggia, con il bianco fondo della sabbia e le tante piante che colorano l’arenile, tra queste anche il giglio marino;
  • Spiaggia di San Nicola a Mare: la trovi a ridosso del porto turistico, dal quale, durante la stagione estiva, partono escursioni e battute di pesca;
  • Spiaggia di Agnone: mix di sabbia e di ciottoli, situata di fronte alla piazza principale del paese, che in estate diventa isola pedonale;
  • Spiaggia di Capitello: ambiente affascinante, caratterizzato dal Flysch del Cilento, la tipica roccia a gradini.

Cosa vedere

Ortodonico
Ortodonico. Foto: Annibale Catania
  • Il Borgo di Agnone: antico villaggio di pescatori sorto intorno al 1187, con la Chiesa della Madonna del Carmine, che conserva ancora l’originale immagine della Vergine, i palazzi gentilizi risalenti all’Ottocento e la torre di difesa, un tempo incastonata nell’architettura del castello.
  • Il Palazzo Baronale e la Cappella di San Francesco Borgia: entrambi situati nella frazione Cosentini, appartennero alla famiglia Borgia, che possedeva il casale.
  • Palazzo Marchesale: situato nel centro storico di Ortodonico, spicca con l’elegante e possente torre medievale, simbolo del paese.
  • Il Museo della Civiltà Contadina: ospitato nel settecentesco Palazzo Amoresano di Ortodonico, il museo ha cinque sezioni espositive, dedicate ai cicli produttivi, al mondo intimo familiare, ai costumi, alle tradizioni, al folklore e alla religiosità. Risalta la presenza di frantoi in pietra e legno risalenti al Seicento, oltre che documenti notarili e fotografie di varie epoche. Il museo è visitabile su prenotazione.
  • Altre architetture: Nel territorio comunale, si possono ancora trovare i mulini ad acqua ed i tradizionali “trappiti”, ossia i frantoi in legno utilizzati per la molitura delle olive. Nelle località Li Montanari e Li Grusti, restano ancora oggi significative tracce di palmenti scavati in monoliti di arenaria. Altra testimonianza ancora presente sul territorio è quella della “passulara”, l’edificio utilizzato in passato per l’essiccazione dei fichi.

Natura ed escursioni

Partendo da uno dei vari accessi costieri (Montecorice, Case del Conte o San Nicola) si può accedere all’entroterra, attraversando località naturalistiche, come le Ripe Rosse, l’affascinante pineta di pini d’Aleppo che nasce direttamente sulla roccia fino ad arrivare ai centri storici situati sulla collina.

Dalla località Assunta, nella frazione Cosentini, si può proseguire fino alla vetta del Monte Stella.

Le confraternite e i “pellegrinaggi circolari”

Il Venerdì Santo dai vari borghi del Monte Stella si genera un articolato sistema di pellegrinaggi circolari in cui ciascuna confraternita fa visita a un’altra chiesa all’interno del medesimo gruppo di villaggi.

Questa usanza, unica in tutta Europa, prevede diverse processioni in costume e canti polifonici che, uniti al rintocco delle campane dei paesi alle pendici del Monte Stella, crea un effetto molto particolare che contribuisce ad aumentare il fascino di questo rito antichissimo.

Nel comune di Montecorice sono ben cinque le confraternite: Confraternita del Santissimo Rosario di Montecorice, Confraternita Maria Santissima del Carmine di Agnone, Confraternita della Madonna del Rosario di Ortodonico, Confraternita della Madonna dell’Assunta di Cosentini, Confraternita dell’Immacolata Concezione di Fornelli.

La Socia (o Chiova)

Le quattro frazioni da nord ad est di Montecorice, ovvero Zoppi, Fornelli, Cosentini e Ortodonico, nell’ambito ecclesiale compongono un’unica comunità parrocchiale, detta “La Socia”, da un termine che nel 1270 indicava un “consortium” (più “sortes”), ovvero appezzamenti di terra destinate in periodo longobardo a stessi gruppi di famiglie. La versione dialettale di Socia, Chiova, indica ancora oggi tutta l’area e in particolare i Casali (tra cui anche Montanari, finché ve ne fu traccia) di cui quella di San Salvatore di Socia è considerata la Chiesa Madre.

Laboratorio di Liuteria

Un Laboratorio di Liuteria. Si trova ad Ortodonico ed è intitolato ai fratelli De Luccia, artigiani del Monte Stella che nella prima metà del Novecento si trasferirono e si affermarono negli Stati Uniti, dove ancora oggi i loro strumenti musicali sono considerati oggetti di pregio. Il “Laboratorio di Liuteria, Restauro e Tradizione – F.lli De Luccia” offre un programma incentrato sul metodo della trasmissione orale, per scoprire quest’arte poco conosciuta.

Per Info: Comune di Montecorice 0974 964073

Cosa fare e vedere a Montecorice

Le spiagge di San Nicola a Mare, Agnone, Capitello e Baia Arena
Borgo di Agnone
Museo della Civiltà Contadina di Ortodonico
Palazzo Marchesale a Ortodonico
Laboratorio di Liuteria

Principali eventi a Montecorice

Festa del Fico Bianco a Ortodonico (agosto)
Il rituale del Venerdì Santo

Dove si trova Montecorice

Argomenti correlati
0

La passione del giornalismo e della comunicazione scorre nel mio sangue da quando ero bambino. Dalle prime telecronache simulate ai "veri" articoli il passo è stato naturale. Da oltre 10 anni così sono impegnato attivamente nel mondo del giornalismo e della comunicazione.

scrivi un commento